sabato 4 luglio 2015

Sfilo i sandali, ah, amo il pavimento freddo sotto i piedi. Il vestito più leggero che ho, la finestra socchiusa. Si sente la musica di una festa all’aperto. Pochi rumori, grilli, cani.
Manca un pezzo dentro di me. La capacità di consumare la bellezza. Mi manca il respiro come davanti a una sorpresa insopportabile, non ce la faccio. Ho bisogno di spartirla, è troppo, è tutto troppo, e 
io sono stanca.

Nessun commento:

Posta un commento