domenica 23 dicembre 2012

If ________________________________________________(overdose)___



If I were a swan, I'd be gone.

If I were a train, I'd be late.

And if I were a good man,

I'd talk to you

More often than I do.



If I were to sleep, I could dream.

If I were afraid, I could hide.

If I go insane, please don't put

Your wires in my brain.



If I were the moon, I'd be cool.

If I were to rule, I would bend.

If I were a good man, I'd understand

The spaces between friends.



If I were alone, I would cry.

And if I were with you, I'd be home and dry.

And if I go insane,

Will you still let me join in the game?



If I were a swan, I'd be gone.

If I were a train, I'd be late again.

If I were a good man,

I'd talk with you

More often than I do.





giovedì 20 dicembre 2012

Ultimo desiderio?

A sentire i Maya l'Oriente dovrebbe già essere esploso o risucchiato dalla Terra visto che lì il 21 è già arrivato...
Nel caso, dovrei sbrigarmi a pensare a qualche inconsuetudine da mettere in atto, l'ultima cosa prima di scoppiare in mille pezzi...
...
Tipo
incontrare l'Amore della mia vita di un giorno.



venerdì 14 dicembre 2012

Valzer moderato

Oggi la natura impone il suo ritmo,
via le macchine dai vialetti pericolosi.
Dovrei imparare anch'io a parcheggiare l'anima lontana dalle salite ghiacciate,
pronta a ripartire dopo l'improvviso calo delle temperature.



martedì 11 dicembre 2012

Ciao

Non posso farci niente se sei dove non dovresti.
Se appari nel riflesso della foto al finestrino, 
alle spalle.
Se fili su dalla gonna 
con l'aria fredda.
Buongiorno, tormento mio.
Con me ti alzi e con me torni a dormire.


domenica 9 dicembre 2012

Di-scorsi

Raccolgo le briciole tentando di farne una mollica. Le raggruppo, le rigiro, le dispongo... Restano briciole. 
E lo so, lo so, sono sotto il tavolo. Non ci arrivo. Caviglie, scarpe, e quel che cade giù.
Più lo so più mi tormenta. 
Mi infliggo le lettere del marito innamorato, pensando al nome di una figlia. Mi infliggo i film e le canzoni e la poesia, sapendo
che mai avrei pensato di volere qualcosa di meno.
Eppure,
resto.
Dove l'assenza di quel che immagino mi consuma.



sabato 1 dicembre 2012

...



To see a World in a Grain of Sand

And a Heaven in a Wild Flower,
Hold Infinity in the palm of your hand
And Eternity in an hour.


Guardando Parigi dall'Orologio del Museo d'Orsay


Vedere il mondo in un granello di sabbia
E un paradiso in un fiore selvaggio,
Tenere nel palmo della mano l’infinito
E l’eternità in un’ora.


William Blake