mercoledì 17 ottobre 2012

Rifiuti


A quanto pare la notte se ne fotte altamente di che giornata abbia avuto. Arriva e la spegne. Anzi, arriva e si porta sempre ugualmente una valanga di sensazioni, che sono più o meno sempre le stesse. Non importa molto quanto tumultuoso o piatto sia stato il giorno: giro la chiave nella toppa ed è quella la sensazione che mi assale. Quella. Infame e identica a se stessa, sempre. La stessa che si annuncia quando resto con la macchina accesa in garage, per far finire la canzone o per tentare di cacciare l’avvisaglia di quel malessere che sta per assalirmi, che sta fuori dalla portiera ad aspettarmi, che conosco, ri-conosco, che odio, come fosse il demonio. Eppure la notte seduce, nonostante il suo carico d’angosce. Forse è proprio quello, i suoi miliardi di occhi luccicanti, nascosti tutto il giorno, che vogliono sfogarsi. E io li ascolto, per natura. Cosa volete che vi dica? Non che si aspettino delle risposte. Loro buttano soltanto giù roba, che puoi solo prendere in testa perché dopotutto sei un microbo soggetto a leggi come quella di gravità, un puntino pieno di domande inutili, che non hanno un senso paragonate all’immensità in cui si generano. Cose che sembrano spiccare il volo ma che tornano miseramente in terra, e ognuno se ne gira con la sua discarica intorno.
“E adesso?” E adesso niente, te le tieni, saranno sempre di più e ti arriveranno alla gola.
Potrebbe capitare che qualcuno passi e ti liberi la strada per un po’, se ne prenda qualcuna, ricicli qualche tuo brutto pensiero. Allora sì, lì riprendi a respirare, probabilmente illudendoti che quella persona sarà sempre lì a fare la raccolta differenziata delle tue paturnie. E’ una bella illusione, un bel modo di proseguire per qualche chilometro, anno, per una notte diversa da queste. La chiamano in un modo dolce e carico di speranze… ma la confondono anche, e spesso…    
col netturbino.




2 commenti:

  1. Bel post!

    Grazie mille per il commento, CIAO!!!

    RispondiElimina
  2. Grazie anche per il commento di oggi!

    CIAO!!!

    RispondiElimina