martedì 23 ottobre 2012

Diario di un pazzo

Fine di una giornata elefantesca. 
(Non penso di dormire comunque).
E da domani non si torna indietro...
A meno che
qualcuno mi rapisca.
...
Gogol' con testo a fronte:
non so ma sento che questo popolo mi è vicino.
E visto che le cose ritornano, anche questa tornerà. 
Promesso.
(A proposito di cose che mi fanno sentire realizzata).


Nessun commento:

Posta un commento