giovedì 29 marzo 2012

antidoto



Distratta, 
il temporale mi sorprende.
Strofino contro i muri come un gatto randagio, mi ammalo in questa strada.
Bruciano le tempie nella febbre, prima dell' incubo sovvengono 
il colore dei tuoi occhi,
l' odore di sciroppo.


Nessun commento:

Posta un commento